Presso l’Istituto Comprensivo "G. Mazzini"- Scuola Secondaria di Primo Grado “G. Castronovo” di Erice (TP) è attivo dall’anno 2014 il Corso ad Indirizzo Musicale, attivato secondo le modalità previste dal D.M. 201 del 6 agosto 1999 per l'insegnamento di quattro diversi strumenti musicali: PIANOFORTE, VIOLINO , CHITARRA E PERCUSSIONI.

Il Corso ad Indirizzo Musicale si configura come specifica offerta formativa e non va confuso con laboratori o attività musicali e strumentali di vario tipo. L’attivazione dell’Indirizzo Musicale nella nostra Scuola, costituisce il necessario raccordo tra la formazione musicale di base, i Licei Musicali e l’alta formazione artistica musicale (AFAM).  La preparazione musicale che ricevono i nostri alunni è fondamentale per l’accesso ai “Licei Musicali”, in quanto “l’iscrizione al percorso del liceo musicale è subordinata al superamento di una prova preordinata alla verifica del possesso di specifiche competenze musicali”.

Modalità d’iscrizione

Il Corso di strumento nell’ambito dell’Indirizzo Musicale ha durata triennale, si svolge all'interno della Scuola "G. Castronovo” di Erice ed è gratuito. Per l'accesso alla classe di strumento musicale è prevista un’apposita prova orientativo-attitudinale predisposta per gli alunni che all’atto dell’iscrizione abbiano manifestato la volontà di frequentare i Corsi di cui all’art.1 e art. 2, e non è richiesta alcuna conoscenza musicale di base. Gli alunni, dopo la suddetta prova, sono ripartiti e distribuiti in maniera eterogenea dai Docenti di strumento su quattro gruppi per l'insegnamento di quattro diversi strumenti musicali: PIANOFORTE, VIOLINO , CHITARRA E PERCUSSIONI, cercando di soddisfare la preferenza espressa nella scelta dello strumento all'atto dell'iscrizione e considerando l'eventuale idoneità fisica ai vari strumenti già valutata durante le prove attitudinali.

Dopo aver effettuato i test attitudinali, verrà esposta una graduatoria di cui i genitori dovranno prendere visione entro quindici giorni dalla pubblicazione, in questa graduatoria viene specificata l'assegnazione dello strumento assegnato ad ogni allievo. La scelta della materia "strumento musicale" è “Facoltativa-Opzionale”, ma all’atto dell’iscrizione (ovvero quando si compila la domanda) diventa a tutti gli effetti curricolare e ".... l'insegnante di strumento musicale, in sede di valutazione periodica e finale, esprime un giudizio analitico sul livello di apprendimento raggiunto da ciascun alunno al fine della valutazione globale .... " (art. 7) Inoltre, "In sede dell’esame di licenza viene verificata……la competenza musicale raggiunta nel triennio sia sul versante della pratica esecutiva……, sia su quello teorico" (art. 8) Tenuto conto quindi dell’attuale normativa, si ricorda che non è possibile cambiare la scelta dello strumento durante tutto il triennio o ritirarsi dalla frequenza.

Tutte le assenze pomeridiane avranno la stessa valenza di quelle mattutine, e saranno appositamente registrate dai Docenti sul registro di classe e quindi dovranno essere giustificate dal genitore dell’alunno. 

Ogni Docente, all’interno della propria lezione pomeridiana, svolge la parte pratica inerente lo strumento, la lezione teorica, la lettura della musica e le attività di musica d’insieme ( duo, trio, quartetto, ecc. e orchestra). La pratica della musica d’insieme viene posta come lo strumento metodologico privilegiato che consente l’aggregazione e il confronto tra gli allievi. In determinati periodi dell’anno scolastico (manifestazioni musicali, saggi, preparazione di concorsi, ecc.) la normale attività didattica potrà subire delle variazioni di orario a favore della musica d’insieme: la lezione individuale, coincidente con l’attività orchestrale, assumerà la connotazione di ascolto partecipativo per coloro che eventualmente non fossero direttamente coinvolti nell’attività stessa.Altri concerti possono essere organizzati per motivi di scambio culturale con altre scuole o per far conoscere la Scuola stessa all’utenza del Distretto. Altre occasioni di carattere musicale possono scaturire da contatti con istituzioni o organizzazioni, sia pubbliche sia private, che hanno come finalità la collaborazione sociale e umanitaria. Gli alunni della Scuola possono, inoltre partecipare a concorsi organizzati da Enti, Associazioni o Organizzazioni per la categoria specifica del loro strumento o per quella della musica d’insieme.